2009 – PROVA CONVINCENTE AL TRIANGOLARE DI COLLEGNO

2009 – PROVA CONVINCENTE AL TRIANGOLARE DI COLLEGNO

U 15 / pubblicato il 06 maggio 2024


di M.T.
Nel doppio impegno dominicale al Triangolare Orange dell’Olympic Collegno i ragazzi del duo Ottaviani-Imbimbo sfoderano due prove di carattere e convincono per impegno e atteggiamento.


Nella prima sfida al cospetto dei padroni di casa del Real Olympic, che si presentano con rinforzati da parecchi giocatori che quest’anno hanno raggiunto una tranquilla salvezza nei regionali, i parellini ribattono colpo su colpo i tentativi di attacco degli avversari.
La squadra resta sempre ordinati in difesa e gagliarda a centrocampo dove un Condini particolarmente combattivo guida i compagni di reparto sia in fase di contenimento che nel proporre ripartenze che potrebbero, se condotte con maggior freddezza, portare qualche insidia maggiore alla retroguardia arancione, guidata oggi da uno dei portieri più solidi del girone B dei regionali. Viale ispirato, con Vozza attento e Basano sulla strada del ritorno alla miglior condizione non sfigurano di fronte agli esperti avversari e mettono più volte il gagliardo Manzon e l’intraprendente Sgherza, nelle condizioni di poter sorprendere la difesa avversaria.


La prestazione di giornata viene completata da un’attenta difesa guidata da un sorprendente Ottaviani nell’inedito ruolo, viste le numerose assenze, di centrale difensivo che insieme ai compagni di riparto Celestri, D’Apuzzo e Paccapelo attenti e sempre vincenti nei frequenti uno contro uno, bloccano ogni velleità avversaria.
Il risultato finale è uno splendido 0-0 che regala alla squadra il secondo cleen sheet stagionale, anche grazie alla guida sicura dell’estremo difensore, e tanto orgoglio alla guida tecnica e dirigenziale.


Più ostica la seconda sfida nonostante un Paccapelo in splendida forma, un D’Apuzzo che non lascia spazio all’avversario di turno e Celestri in formato “Buongiorno”. Il centrocampo perde smalto e lucidità nonostante gli ingressi di Schillaci che ci prova dalla distanza e di Quartarone che mette brio lottando a centrocampo. Barackath si danna in solitudine sulla linea avanzata, ma le forze vengono meno a troppi singoli per la poca recente presenza agli allenamenti e i soliti miracoli di Sirbu, oltre ad un salvataggio di Ottaviani sulla linea, non evitano lo 0-2 finale con la Pinerolese, per due ingenuità difensive che forse puniscono eccessivamente i ragazzi di via Servais.


Resta negli occhi la prestazione complessiva che suggerisce la necessità di proseguire sulla strada delle gare ordinate giocate “di gruppo”. Nel calcio la continuità, il lavoro e l’impegno pagano sempre. Non bisogna mollare un centimetro e oggi ne abbiamo avuta l’ennesima dimostrazione!

Altre foto