2009 - DOMENICA BESTIALE, SKILLSTAR NON DELUDE

2009 - DOMENICA BESTIALE, SKILLSTAR NON DELUDE

2009 / pubblicato il 04 aprile 2022

DI MASSIMO QUARTARONE

SUSA - SKILLSTAR 1-10 ( 3 CONDINI, ACCORNERO, SPADAROTTO, TARASCHI, DI MARCO, GASPARRO, 2 NAGLIERO)

Dopo le gare del sabato, il posticipo di questa settimana vede impegnata proprio la Skillstar sul campo del Susa : l’avversario arriva da due sconfitte ma non è da sottovalutare perché in fin dei conti ha solo un punto in meno della compagine di via Servais.


Il mister, dunque, negli spogliatoi carica i ragazzi e scende in campo con un 3-3-2 che vede D’Apuzzo tra i pali, Franzè, Taraschi e Spadarotto  in difesa, Accornero, Quartarone e Nagliero a centrocampo più Di Marco e Condini, non più uno dietro l’altro ma appaiati in attacco. In panchina partono Manzon e Gasparro.

La skillstar parte come sempre subito molto bene rubando il primo pallone dopo soli tre tocchi degli avversari e affacciandosi alla loro porta con un bel tiro di Nagliero che finisce però fuori. Questo purtroppo sarà il film di quasi tutto il primo tempo : Skilllstar costantemente in attacco, la porta avversaria assediata ma conclusioni rare, frettolose, imprecise o ben sventate dall’ottimo numero uno del Susa. 


La partita si sblocca solo sul finire del tempo quando Quartarone, dal limite, tira al volo di sinistro e a portiere battuto un difensore intercetta la palla con un braccio. Rigore ineccepibile : sul dischetto va Condini che spiazza il portiere e porta in vantaggio la Skillstar. Al diciannovesimo, su una nuova azione d’attacco dei giallofluo, Condini prova il tiro dalla distanza che un difensore devia mettendo fuori causa il portiere ed è 2-0 Skillstar. 

Nel secondo tempo, Manzon prende il posto di D’Apuzzo tra i pali e Gasparro quello di Condini in attacco. 
Il Susa però parte ricaricato e subito al quarto minuto riapre la partita con un contropiede dove il numero 10 trafigge un incolpevole Manzon rimasto unico giocatore giallofluo nella metà campo Skillstar. A questo punto sul campo arriva un bel raggio di sole che scalda gli spettatori ma soprattutto illumina i giocatori della Skillstar che salgono in cattedra e chiudono di fatto la partita con una serie di gol a ripetizione : il 3-1 è opera di Taraschi che, in una sortita offensiva, su calcio d’angolo segna con un sinistro di prima intenzione. L’autore del 4-1 è Gasparro che dalla sinistra incrocia bene col mancino e da posizione defilata  trova l’angolo opposto. Il 5-1 lo mette a segno Accornero con un azione fotocopia di quella del 4-1 e un gran tiro sotto la traversa.

Per il terzo tempo, con il risultato quasi del tutto acquisito,  il mister si abbandona alla sperimentazione e schiera un inedito 2-3-1-2 con D'apuzzo in porta, Franzè e Taraschi difensori, Accornero Quartarone e Spadarotto a centrocampo, Di Marco subito davanti e Condini e Nagliero in attacco : Il modulo dà ottimi risultati e anche qui i gol si susseguono a pochi minuti uno dall’altro : all'ottavo minuto Nagliero recupera palla a centrocampo e trova un eurogol con un gran destro che sorprende il portiere fuori dai pali; un minuto dopo aggiorna il cartellino dei marcatori anche Spadarotto che sempre dalla sinistra lascia partire un gran sinistro che il portiere non riesce a trattenere. Appena ripartiti dopo il time out, azione insistita di Nagliero sul fondo campo, primo tiro rinviato dal portiere che però nulla può sul tap-in sempre di Nagliero. Alla festa del gol non poteva mancare il bomber Di Marco che, dalla sinistra scocca un gran sinistro che si insacca sul secondo palo; ma la partita non è ancora finita e Condini, ben servito da Accornero, con un gran tiro dal limite trova l'angolo a sinistra e con la sua tripletta personale firma il definitivo 10 a 1.

Ottima prestazione della Skillstar che continua a veleggiare a gonfie vele inanellando un’ulteriore vittoria. La reazione e l’ottimo gioco visti nel secondo e nel terzo tempo hanno fatto velocemente dimenticare un primo tempo non proprio ben giocato e portato a casa più per demeriti degli avversari che per meriti nostri. Resta il fatto che i ragazzi non hanno mai mollato ed anche a risultato pienamente acquisito hanno continuato a spingere forte sull’acceleratore con grinta e determinazione.

FORZA SKILLSTAR  !!!

Altre foto